Il libro “Le verità negate” di Santino Spinelli, è un viaggio  affascinante e doloroso, all’interno della cultura di un popolo – quello dei rom/roma, sinti, calé/kale, manouches e romanichals – tra i più martoriati e i meno difesi nelle vicende che hanno avvicinato le minoranze ai temi dei diritti. Non si tratta di una semplice raccolta enciclopedica, ma di un dono prezioso in quanto permette un lavoro comparativo nei confronti dell’ultimo e più difficile pregiudizio su una popolazione dalla storia antichissima. (https://www.kobo.com/es/es/ebook/le-verita-negate, 2021)

Il Prof. Santino Spinelli, in arte Alexian, é un Rom italiano residente a Lanciano in Abruzzo.

È musicista, compositore, cantautore, insegnante, poeta e saggista. Ha due lauree, una in Lingue e Letterature Straniere Moderne e l’altra in Musicologia, entrambe conseguite all’Università degli Studi di Bologna. Insegna lingua e Cultura Romanì all’Università di Chieti. Con il suo gruppo, Alexian Group tiene numerosi concerti di musica romani in Italia e all’estero.

Fondatore e presidente dell’associazione culturale Thèm Romanò (mondo romanò); rappresentante per l’Italia, al parlamento dell’Unione Internazionale Romanì (IRU), organizzazione non governativa con sede a Praga, attiva nel campo dei diritti dei popoli romanì, alla quale è stato garantito lo status consultivo presso alcuni organi delle Nazioni Unite.

Presidente nazionale della federazione FederArteRom. È tra i fondatori di UCRI (Unione delle Comunità Romanès in Italia) di cui è Portavoce.

Nominato Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica dal Presidente Mattarella, in virtù della sua instancabile opera, esemplificata non solo nelle attività accademiche, istituzionali e sociali ma nella sua stessa vita d’artista affermato. (http://www.alexian.it/, 2021)

La lezione si terrà sabato 18 settembre alle ore 17,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Penne. A seguire, nel Chiostro San Domenico, ci sarà un concerto di musica e danze Rom, eseguito dal gruppo musicale Alexian Group del Prof. Spinelli.