“Il Monastero delle Gerosolimitane di Penne: altre note storiche”

In questa occasione l’Arch. Antonio Di Vincenzo sarà il relatore di una lezione dove si parlerà della sua ricerca sul Monastero delle Gerosolimitane di Penne.

La lezione si terrà mercoledì 6 novembre, alle ore 17,00, presso la Sala Consiliare del Comune di Penne.

L’originario monastero delle Dame Gerosolimitane di Penne, nacque a Borgo nuovo, territorio che oggi comprende la Villa Comunale e rappresentava uno dei cenobi femminili più antichi dell’Ordine di Malta.

Fondato nel 1291 dalla nobildonna Ysabella de Aversa, dopo la distruzione di Borgo nuovo, avvenuta durante il Quattrocento, nel 1523 le religiose edificarono il nuovo monastero, contiguo alla chiesa dell’Annunziata e nel 1530, costruirono anche l’annessa chiesa dedicata a S. Giovanni Battista, patrono dell’Ordine. La ricerca è anche una valorizzazione compiuta dalla sezione di Penne di Italia Nostra della chiesa di San Giovanni Battista di Penne, annessa all’omonimo monastero e da anni chiusa al culto.

La chiesa di San Giovanni Battista faceva parte del monastero dell’Ordine Gerosolimitano, il ramo femminile Sovrano Militare Ordine di Malta. Il monastero di Penne – costituito da monache coriste, cioè nobili, e da converse, non nobili – è uno dei più antichi: la sua fondazione secondo gli storici ottocenteschi risalirebbe al 1230.

Categorie: ArteStoria